.:DTTD---Discutiamone:. [Optober Version]

Reply

Biografie Personaggi Famosi

« Older   Newer »
Jake Phobia
view post Posted on 13/5/2007, 19:23 Quote




postate qui le biografie dei personaggi famosi!

ECCO LA BIOGRAFIA DI RETTORE:

Donatella Rettore(in arte SOLO RETTORE) nasce a Castelfranco Veneto (Treviso) l' 8 luglio

1973, Nel '73 è stata la spalla del tour di Lucio Dalla. A Roma, inizia a frequentare i concerti pop e conosce l'uomo della sua vita : Claudio Rego, che allora suonava con un gruppo sperimentale , "L'era dell'acquario". Si incontrarono a Taranto per la prima volta ad un festival pop, erano giovanissimi, decisero di incontrarsi a Roma. Lui componeva musiche e lei scriveva testi e così dal loro primo incontro nacque il brano "Una bambina" la loro prima, canzone e da lì nacque il loro amore.

1974 il suo maestro di canto convince Gianni Ravera a fare debuttare questa diciottenne a Sanremo con la canzone "Capelli Sciolti".

1975 esce il singolo "Quando tu" e di seguito il suo primo LP "...Ogni giorno si cantano canzoni d'amore..." da cui poi venne estratto un altro singolo "Ti ho preso con me", ma la piccola etichetta EDIBI non le permette un lancio efficace. Claudio Rego aiuta Donatella a curare la parte grafica del disco, ma solo dal '77 in poi sarà l'autore di tutte le musiche, firmando insieme a Rettore il novanta per cento della sua produzione. L'abum "Ogni giorno..." vede le firme di Rettore/Pagano per il settanta per cento dei brani, gli altri tre vedono varie collaborazioni tra cui Gino Paoli. I brani sono ispirati al cantautorato italiano sullo stile di Tenco e Paoli, tematiche molto intimiste e di denuncia sociale, tra cui "Maria Sole" che tratta il tema, allora scottante, dell'aborto. Questo album Rettore lo considera (a parte i brani "Capelli Sciolti" e "17 Gennaio '74, sera") solo un esperimento anche se tutt'oggi è uno degli LP più rari e quotati nell'ambito dei collezionisti.

1976 "Lailolà" traduzione di un brano spagnolo (firmato Gimenez/Dardo/Rettore) è il titolo del suo 45 giri che nel 1976 vende 300mila copie in Germania, solo nella prima settimana rimanendo nelle classifiche europee per ben due anni, come testimonia Billboard, e vendendo ben 5 milioni di copie tra 45 e 33 giri. E' in assoluto il primo successo europeo di Rettore e il suo disco più venduto. Il suo nome sui dischi era solo "Donatella". Roberto Danè vede un innato talento in questa ragazza veneta e fiducioso inizia ad occuparsi della produzione dei suoi lavori.

1977 Nel 1977 ritorna a Sanremo con "Carmela" e il suo secondo LP dal titolo "Donatella Rettore". La canzone non ottiene il successo sperato ma d'altronde a Sanremo una canzone colta, dai chiari riferimenti politici e ispirata alla rivoluzione spagnola non poteva certo avere la meglio contro le solite smielate canzoni d'amore che si sono aggiudicate il podio. Tuttavia la gente si ricorda tutt'ora di Donatella Rettore che fù la prima ad indossare una calzamaglia a Sanremo e che lanciava caramelle al pubblico come dal testo "..Carmela regalava caramelle colorate ma erano caramelle avvelenate.." . Le cose sono molto cambiate Donatella è dimagrita, bionda e l'intero album seppure mantenendo la vena cantautorale e intimista inizia a fare intravedere delle venature aggressive e di forte denuncia sociale. Tutti i brani portano la firma Rettore/Rego e alla batteria troviamo Tullio De Piscopo che collaborerà in tutti i dischi della sua produzione fino all'81.

1978 In quest'anno, la svolta: i capelli sono biondissimi e l'immagine decisamente di tendenza. "Eroe" segna a 45 giri la seconda fase del del cammino artistico di Rettore che da questo momento decide di eliminare il proprio nome di battesimo dal suo "nome d'arte", infatti dal 1978 in poi si firmerà solo RETTORE. Gli arrangiamenti diventano rock grazie a Pinuccio Pirazzoli (che li curerà fino al 1994), un nuovo contratto con l'Ariston, la radio e la televisione fanno da giusto trampolino per il personaggio Rettore.I comici Ric e Gian la invitano ad Antennatre come ospite per tre puntate del loro show "Secondo me" ma è talmente grande il successo che diventa per due stagioni ospite fissa! Anche Claudio Cecchetto la ospita spesso nella sua trasmissione musicale "Chevingum".

1979 Il 1979 è l'anno del grande successo e della consacrazione ufficiale di stella del firmamento musicale italiano con "Splendido Splendente" vince il premio rivelazione a "Vota la Voce" e viene consacrata artista a livello europeo (l'album viene pubblicato in tutta europa). L'album "Brivido Divino" inizia la trilogia di album il cui titolo viene ricavato da due brani dell'album, "Brivido" e "Divino Divina" in questo caso. Il disco viene stampato in vinile rossa e il 45 giri in vinile blu.

1980 Il personaggio Rettore si riconferma ancora più accreditato nel 1980 con l'album "Magnifico Delirio" (da "Magnifica" e "Delirio") i brani sono di matrice rock, un rock che guarda al passato, all'allegra spensieratezza degli anni sessanta, visti però con l'ironia del presente, con testi geniali e "ad effetto". Il 45 giri "Kobra" crea il caso dell'anno per il testo scabroso ma trattato con intelligenza e ironia. La canzone ottiene un successo oltre ogni aspettativa, sia il 45 che il 33 arrivano ai primissimi posti nelle classifiche di vendite, "Kobra" si piazza seconda al Festivalbar '80 e le fa vincere "Vota la Voce" come artista femminile dell'anno, il suo tour riempie gli stadi di tutta Italia. Dal disco viene estratto anche il brano "Benvenuto" di cui fù realizzato un video vlip che doveva essere la sigla finale di Domenica in... ma la RAI censurò il brano per via del testo "...benvenuto in gola e nel palato... e mi apro e ti aspetto tra poco più di prima benvenuto nel sangue con le occhiaie la mattina...". Trà le prime artiste in assoluto a partecipare ad un disco venduto per beneficenza Rettore interpreta lo stesso anno "Tu musica divina" nella compilation "Grand'Amore" i cui ricavati andarono alla ricerca contro il cancro.

1981 Nel 1981 è sovrana assoluta dell'estate e con "Donatella" uno ska divertente, ritmato e ballatissimo in discoteca. Vince il Festivalbar '81. "Remember" ballata rock senza tempo, scritta apposta per lei da Elton John, "Estasi" che fù la sigla di Discoring e "Diva" sono i maggiori successi del 1981, Rettore è la numero uno in Italia! L'album "Estasi Clamorosa" (che prende il titolo da "Estasi" e "Clamoroso") ottiene molteplici consensi da parte di critica e pubblico, diventa disco d'oro per le vendite. Dapertutto si parla del "caso Rettore", scoppia la Rettoremania e il suo fan club conta ventimila iscritti!

1982 Rettore stupisce ancora una volta il suo pubblico nel Settembre del 1982 con un repentino cambio d'immagine con l'album KAMIKAZE ROCK 'N' ROLL SUICIDE ed il singolo LAMETTE e un'altro pezzo scritto per lei dal grande Elton John, la ballata romanticissima "This Time" colonna sonora del suo primo film da protagonista "Cicciabomba".

1983 "Io ho te" è il tormentone dell'estate 1983, partecipa anche ad "Azzurro '83" con la squadra "Pantera arancio" e si posiziona al secondo posto. Trionfa tutta l'estate anche al Festivalbar dove per la serata finale sfoggia l'abito indossato da Claudia Cardinale nel film "Il Gattopardo". Incide uno dei primi duetti al femminile della canzone italiana, se non il primo, infatti con Caterina Caselli canta "Little drummer boy/Peace on Heart" nella compilation "Natale con i tuoi".
Alla fine dello stesso anno esce "Far West" LP che contiene il terzo pezzo inedito firmato da Elton Jonh "Sweetheart on parade" e l'hit "Rodeo".

1984 Il 1984 vede Rettore protagonista della Fiction "Aereoporto internazionale" nell'episodio "Sala Vip" e per tutta l'estate è in tour con Mike Bongiorno e il suo Giromike.

1985 Nel 1985 ritorna Rettore a scalare le classifiche con "Femme Fatale" (dove reinterpreta il mito delle dive anni '30 e 40), "Stringimi più forte" e il 33 "Danceteria".

1986 Rettore partecipa per la terza volta a Sanremo con il brano "Amore Stella" canzone melodica e ottima apparizione annoverata tra gli altri da Gianni Borgna nel suo libro "Le canzoni di Sanremo" (Ediz.Laterza, 1986) come "tra le interpretazioni più emozionanti dell'intera storia del Festival" per il pathos da lei trasmesso durante la serata finale.

1987 Giuni Russo scrive un brano che le ricordava l'estro dei grandi successi di Donatella e così le propone di duettare nella canzone "Adrenalina". Rettore accetta senza esitazioni.

1988 l'album è "Rettoressa" e il successo "Addio mia bella Napoli" riportano Rettore al Festivalbar e all'attenzione del grande pubblico. Sempre nell'88 Rettore è al secondo anno del suo seguitissimo programma radiofonico per RaiStereoUno "Musica ieri e oggi" che ospitava ogni settimana le grandi "voci" del nostro cinema, gli attori che hanno reso celebre in tutto il mondo il doppiaggio italiano. Rettore è l'immagine del "Fantafestival '88" e interpreta il cortometraggio di genere horror "Il collezionista" proiettato durante la rassegna.

1989 è un anno importantissimo per Rettore, festeggia infatti dieci anni dal suo primo grande successo , "Splendido Splendente". L'album "Ossigenata" (che viene pubblicato su etichetta Fonit Cetra) celebra questo traguardo-punto di partenza. Si tratta di una raccolta di successi prodotto da Mauro Malavasi e contenente due perle inedite : l'autobiografica "Zan Zan Zan" e "Sogno americano" dove canta contro ogni tipo di razzismo. E' un anno intenso anche dal punto di vista cinematognafico infatti interpreta Miss Wells nel film "Paganini" di Klaus Kinski e per il giovane rampante regista PierFrancesco Campanella interpreta una menager tutto pepe nel film "Strepitosamente Flop".

1990 è un anno di riflessione professionale e anche di un nuovo tour che la impegna da maggio a settembre. Durante le serate , con un nuovo strepitosissimo look Rettore regala al pubblico due chicche inedite : "Fax" (scritto in copia con Stefano Belisari, alias Elio di Elio e le storie tese) e "Diavoleria", che mandano i fans in delirio. A proposito del disco a cui stà lavorando Rettore dichiara di non esserne pienamente sossisfatta e acquista dalla produzione il master del disco per evitanre la messa in commercio e l'album, (che avrebbe dovuto chiamarsi "Diavoleria") già pronto e composto da ben undici brani non esce. Nessuno ascolterà mai "Perdermi", "Testa calda", "Asino chi legge", "La voglia"(scritta da E.Finardi) e "Se noi due restiamo amici". Alla fine dello stesso anno Rettore aderisce insieme ad altri grandi della musica mondiale (Gino Vannelli, Dee Dee Bridgewater, Pooh ecc.) al progetto "Love is the answer", un CD venduto per raccogliere i fondi per la lotta contro l'Aids e promosso dalla associazione Anlaids.

1991 al Teatro Jacopone di Todi và in scena la prima di "Omicidio a mezzanotte" di Ron e Joni Pacie, tradotto e adattato da Enrico Maria Lamanna. Rettore ricopre il ruolo di una cantante assassinata misteriosamente e interpreta due brani di Cole Porter in maniera ineccepibile, superando brillantemente la prova di attrice e cogliendo positivi consensi da parte della critica.

1992 Il 10 gennaio esce l'album "Son Rettore e canto".

1993 conduce con successo in radio un programma quotidiano trasmesso dal network nazionale CNR, scrive due brani "Tamurè" e "Mocambo Strambo" su musiche di Claudio Rego che vengono affidati a Pamela Prati e utilizzati per le sigle di due edizioni di "La sai l'ultima ?". Per Marina Ripa Di Meana scrive la colonna sonora del suo primo film "Cattive Ragazze" e cosi' incide per la BMG la canzone "Bad Girl" mai stampata su disco, il brano è edito solo in videocassetta.

1994 Nuovo Samremo con "Di notte specialmente": decimo posto nella classifica finale del Festival e nel giro di 7 giorni è all'ottavo posto della classifica dei singoli più venduti. "Incantesimi Notturni" è il titolo dell'album e della trionfale tournee estiva.

1996 "Concert" presentato in anteprima al "salone della musica" di Torino il 12 ottobre del 1996 è il suo primo disco live, contiene tutti i suoi grandi successi in nuovissime versioni più due inediti fra cui "FAX" scritto in coppia con Elio e Le Storie Tese e "Lasciamo vivere gli abeti, coloriamo le suore".

1999 nei negozi di dischi il duetto Rettore-Statuto con il cover dei Selecters "On my radio" che in italiano diventa "La mia Radio". A fine secolo sempre per andare contro tendenza Rettore decide di far stampare il remix di "Splendido splendente" su vinile e festeggiare in modo "splendido" il ventennale della sua carriera costellata di grandi successi.

2002 esce nel mese di dicembre il nuovo singolo LUPI allegato alla rivista Work Dogs.

2003 esce il nuovo cd singolo BASTARDO (maggio),in attesa del nuovo cd in uscita a settembre 2003! Luglio 2003 le viene insignito il prestigioso PREMIO RINO GAETANO/GIORGIO GABER alla carriera.

2004 Rettore tra I protagonisti del nuovo REALITY SHOW di ITALIA 1 La Fattoria. (Mediaset)



2005 16 settembre 2005 esce ,finalmente, il nuovo ed attesissimo cd FIGURINE :

Oltre dieci anni di assenza per poter godere di un nuovo album di Rettore. “FIGURINE”, il titolo del nuovo cd dell’artista veneta che presenta 7 inediti (tra cui “Konkiglia”, primo singolo estratto dall’album e in rotazione nelle radio di tutta Italia), oltre a 5 brani che hanno fatto la storia della musica italiana: le versioni inedite di “Kobra”, “Di notte specialmente” e “Leonessa”, il remix di “Splendido splendente” e “Quanto t’amo” canzone portata al successo da Johnny Halliday il cui testo italiano è stato scritto da Bruno Lauzi.
Prodotto da Claudio Rego (compagno di tutta una vita di Rettore), “FIGURINE” verrà presentato da Rettore in una serie di eventi: il 16 settembre, Messaggerie Musicali di Milano (C.Vittorio Emanuele, ore 18.30), il 17 settembre alla Libreria Babele di Roma in occasione della Notte Bianca (via dei Banchi Vecchi 116, a partire dalle ore 20.00), il 18 settembre Messaggerie Musicali di Roma (Via del Corso 472, ore 18,30), il 22 settembre a Desenzano del Garda al Libertino (via Agello 43, ore 22.00)
 
Top
0 replies since 13/5/2007, 19:17
 
Reply